Vita

Assicurazione vita

L’assicurazione sulla vita permette, a chi stipula la polizza, di garantire sicurezza alla propria famiglia in caso di decesso, di invalidità o di perdita di autonomia. Per sottoscrivere un’assicurazione sulla vita è necessario, prima di tutto, versare un premio assicurativo; inoltre, questa polizza assicurativa può essere sottoscritta sia sulla propria vita che su quella di terzi.

Esistono diversi tipi di assicurazione sulla vita, che variano sulla base del premio assicurativo da versare e sulla copertura prevista dalla compagnia di assicurazioni. Nuova Assitime di Bollero, a Genova, offre una consulenza completamente gratuita e studiata appositamente per le esigenze di ciascun cliente.

I tipi di assicurazione sulla vita esistenti sono:

  • Assicurazione in caso di morte
  • Assicurazione con un piano di risparmio
  • Assicurazione che prevede la totale copertura del mutuo sulla casa, in caso di decesso prematuro
  • Assicurazione che prevedere un premio assicurativo sia in caso di morte che in caso di invalidità

Ti forniamo soluzioni personalizzate per la protezione della tua persona, della tua famiglia e dei tuoi cari, anche in caso morte.
La Nuova Assitime di Bollero Paolo & C. opera in tutti i settori assicurativi con serietà e precisione. Contattaci per un preventivo gratuito e scopri come proteggere il futuro di chi ami.

Polizza Vita

La polizza sulla vita garantisce, a chi la sottoscrive, la possibilità di provvedere al proprio nucleo familiare qualora si verifichi decesso prematuro, malattia o invalidità.

Sono moltissimi i vantaggi che derivano dalla stipulazione di una polizza di assicurazione sulla vita:

  • Detraibilità dei premi assicurativi versati
  • Esenzione dalle imposte di successione e di donazione: i rimborsi dovuti agli eredi del firmatario della polizza assicurativa sulla vita non fanno parte del complesso di beni ereditari e, pertanto, non sono sottoposte a imposte di successione e di donazione
  • Impignorabilità, secondo la quale le somme dovute al beneficiario, da parte della compagnia assicurativa, non possono venir sottoposte ad alcuna azione cautelare

Fra i vantaggi offerti dalla sottoscrizione di una polizza di assicurazione sulla vita, inoltre, si trovano anche i seguenti:

  • La polizza sulla vita può essere stipulata da tutti, sulla base del reddito, della salute, dell’età, dello stile di vita
  • La polizza è attivabile in pochissimo tempo
  • La polizza è personalizzabile: infatti, è possibile calcolare la cifra da poter assicurare sulla base delle proprie esigenze

Le polizze sulla vita sono diverse tra loro, in base al tipo di copertura:

  • Polizza vita in caso di morte: in caso della scomparsa prematura dell’assicurato, i suoi familiari ottengono dalla compagnia assicurativa una somma prestabilita in denaro
  • Polizza caso vita: è un metodo di risparmio che prevede l’investimento in un piano di accumulo in modo da poter usufruire di una notevole somma di denaro risparmiato
  • Polizza vita mista: proteggono sia in caso di morte prematura che in caso di vita longeva dell’assicurato
  • Polizza mutuo casa: garantisce il saldo del mutuo in caso di scomparsa, perdita del lavoro o invalidità

Previdenza complementare

La previdenza complementare è uno dei pilastri del sistema pensionistico, che ha come obiettivo quello di assicurare al lavoratore, in futuro, un adeguato sistema di tutela pensionistica. La previdenza complementare si basa su un sistema di forme pensionistiche che raccolgono i risparmi grazie ai quali, in seguito, si avrà la possibilità di beneficiare di una pensione integrativa.

Chi stipula la polizza di previdenza complementare ha diritto a un conto individuale, in cui vengono inseriti tutti i versamenti che, poi, vengono investiti nel settore finanziario da specialisti sotto forma di titoli di Stato, azioni, obbligazioni, quote di fondi comuni.

La previdenza complementare è:

  • A capitalizzazione individuale
  • Volontaria
  • Gestita da enti privati
  • A contribuzione definita, per cui è possibile sapere quanto si versa

Ecco chi può aderire alla previdenza complementare:

  • I lavoratori dipendenti, sia nel settore privato che in quello pubblico
  • I lavoratori autonomi o i liberi professionisti
  • I lavoratori dipendenti di cooperative
  • I lavoratori con altre tipologie di contratto (come a contratto occasionale)
  • Coloro che non svolgono alcuna attività lavorativa

Contatta Nuova Assitime di Bollero, con sede a Genova, per ricevere maggiori informazioni relative alla previdenza complementare!

Fondo di previdenza

La tua pensione sarà sufficiente per garantirti un tenore di vita pari all’ attuale? Pensa al tuo futuro con il fondo di previdenza. Piani di accantonamento, fondi pensione integrativa ed altre opportunità fatte su misura per te.
Il fondo di previdenza dà la possibilità di avere una maggiore sicurezza economica dopo la pensione e permette di iniziare a risparmiare nel lungo periodo attraverso tre fasi principali:

  • La fase di adesione e di contribuzione, durante la quale è possibile scegliere sia l’importo da versare che la frequenza con cui versare i contributi
  • La fase di gestione, in cui i risparmi inseriti nel fondo pensione aumentano man mano, assicurando quindi una crescita significativa dei propri risparmi
  • La fase di erogazione della prestazione finale, per cui una volta raggiunta l’età della pensione è possibile richiedere l’erogazione dei propri risparmi, scegliendo di riceverli completamente in rendita, completamente in capitale oppure parte in rendita e parte in capitale
Fondo pensione

Per assicurarti un futuro economico migliore scegli di aderire ad un fondo pensione. Nuova Assitime Bollero Assicurazioni di Genova offre la migliore consulenza per la scelta della soluzione di fondo pensione più adatta alle proprie esigenze. Il fondo pensione ha l’obiettivo di garantire ai lavoratori una pensione complementare, da affiancare a quella erogata dagli enti previdenziali obbligatori. A seguito dei cambiamenti del sistema pensionistico molto probabilmente la pensione erogata dallo Stato non sarà sufficiente da sola a garantire un tenore di vita adeguato alle proprie aspettative e pertanto integrare la propria pensione diventa una necessità prioritaria. Richiedi maggiori informazioni e una consulenza personalizzata per scegliere il fondo pensione ovvero di integrare, al momento dell’uscita dal lavoro, la pensione di base corrisposta dallo Stato, con prestazioni pensionistiche aggiuntive.

I contributi versati nel fondo pensione sono deducibili per un importo massimo annuo di 5.164,57 euro.